Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente. Chiudendo questo banner, cliccando al di fuori di esso o navigando su questo sito acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca qui

Ennesima aggressione nel carcere di Potenza: Pace grida il suo basta e chiede impegni seri

Ennesima aggressione nel carcere di Potenza: Pace grida il suo basta e chiede impegni seri

Quattro aggressioni in pochi mesi nel Carcere di Potenza hanno portato il Consigliere Regionale Aurelio Pace a gridare il suo “basta a questi tristissimi episodi, che rendono impossibile la vita ed il lavoro di coloro che operano, e già in situazioni a dir poco difficili per la ristrettezza..

..di mezzi e di personale, nel carcere del capoluogo, ma soprattutto confermano che non è più possibile attendere, per prender i dovuti impegni, seri, reali, concreti, da parte dell’Amministrazione Carceraria per evitare che abbiano a ripetersi casi simili”. Sono ormai 4 gli episodi che hanno visto vittime di aggressioni e violenza i baschi azzurri che operano nel Carcere di Potenza vigilando sulla sicurezza e sulle attività nel suo interno, ma l’ultimo di questi, solo due giorni or sono, “non solo conferma la pericolosità dell’intera struttura, visto che è del tutto insufficiente il numero degli assistenti che vi lavorano, anche con turni massacranti oltre che con scarsità di mezzi – ha aggiunto Pace – ma, colpendo una donna, un assistente capo della Polizia Penitenziaria della sezione femminile, da parte di due donne, tra cui una a scontare la pena per aver commesso un omicidio, ha fatto capire come sia materialmente impossibile, e del tutto pericoloso, lasciare una sola poliziotta a montare per ogni turno, mentre ne servirebbero almeno due. Un qualcosa che, invece, sembra non essere recepito dai vertici del carcere stesso, cosa che, tra l’altro, non è nuova come richiesta avanzata, e da tempo, come, continua a fare con pressante insistenza la Segreteria Regionale del S.A.P.Pe ed in modo particolare il suo Segretario Regionale, Saverio Brienza, a cui esprimo tutta la mia viva solidarietà e la mia vicinanza personale, per questo ulteriore, gravissimo attentato ad un corpo, quello della Polizia Penitenziaria, già costretto a fare tanto in situazioni quasi assurde, e che lui difende con forza e per la dignità che merita”. “Un corpo che svolge un lavoro per nulla facile e che meriterebbe, come complesso ma anche come singolo componente, molto più rispetto ed una certezza di lavoro si duro, come già è, ma non per questo a rischio della propria vita, come avvenuto per l’indifesa protagonista della vicenda che davvero è andata ad un passo dal rimetterci la vita, quasi strangolata dalle due detenute che l’hanno aggredita – ha detto ancora Pace – e sento di esprimere a lei, alla sua famiglia ed all’intero Corpo di Polizia Penitenziaria che opera nel Carcere di Potenza, la mia vicinanza ed il mio massimo appoggio. Lo faccio come cittadino ma in modo particolare come politico – ha concluso il Consigliere Regionale - sollecitando l’autorità giudiziaria ad una indagine interna, ad una maggiore attenzione e vigilanza, al rafforzamento del numero di guardie per ogni turno e, soprattutto, ad agire in fretta per incrementare, cosa che non è più procrastinabile visto i tanti, troppo episodi accaduti in così poco tempo, la dotazione di uomini, mezzi, strutture, fondi a disposizione per dare finalmente nuova dignità a chi opera nell’intero settore penitenziario, nella nostra Regione, a Potenza, come del resto negli altri penitenziari di Matera e Melfi”.

Clicca qui per informazioni sul Libro GENDER

Progetto Popolare Basilicata

WEB LOGO

Scuola di Formazione Politica - FormaPop

FormaPop - School Of Live

       

Libro sul Gender

Libro sulla Teoria del Gender: Clicca qui!

"Mezz'ora di Pace" Sabato alle ore 10.00

Mezz'ora di Pace Sabato alle ore 10.00

Radio Tour: il Taccuino di Aurelio Pace

Il taccuino di Aurelio Pace su Radio Tour

Bandi e Avvisi

bandieavvisi1

Le parole di Papa Francesco

libreriadelsanto

La proposta

La bellezza in Costituzione

 

Clicca qui per collegarti al sito del Comune di Potenza

Clicca qui per collegarti al sito della Regione Basilicata

Clicca qui per collegarti al sito del Gruppo PPE al Parlamento Europeo

popolari italia