Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente. Chiudendo questo banner, cliccando al di fuori di esso o navigando su questo sito acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca qui

Legge elettorale: Salatto, Renzi persegue i suoi interessi e non quelli dei cittadini

salatto3

AGENPARL – “L’arrogante determinazione con la quale Renzi procede per far approvare....

....immediatamente una nuova legge elettorale che superi il patto del Nazareno, evidenzia come a lui stia a cuore realizzare solo ciò che serve al suo cinico disegno egemonico. La controprova è chiedersi: se Berlusconi o Grillo avessero ottenuto alle Europee il fantomatico 40 per cento di consensi, il Premier avrebbe accettato una legge elettorale che prevede il premio di maggioranza alla lista e non alla coalizione?”. Lo dichiara in una nota Potito Salatto, vicepresidente nazionale dei Popolari per l’Italia. “Dov’è finita – aggiunge Salatto – l’attenzione alle vere priorità per affrontare la crisi, la disoccupazione, la recessione, la riduzione del debito pubblico? Gli alleati di Governo, le opposizioni tutte, si facciano carico di questi problemi ostacolando i veri interessi del segretario premier che non coincidono certo con quelli dei cittadini. Il clima sociale mostra ormai un acuto stato di insofferenza che non promette nulla di buono e rischia di travolgere tutto e tutti”.

Clicca qui per informazioni sul Libro GENDER

Progetto Popolare Basilicata

WEB LOGO

Scuola di Formazione Politica - FormaPop

FormaPop - School Of Live

       

Libro sul Gender

Libro sulla Teoria del Gender: Clicca qui!

"Mezz'ora di Pace" Sabato alle ore 10.00

Mezz'ora di Pace Sabato alle ore 10.00

Radio Tour: il Taccuino di Aurelio Pace

Il taccuino di Aurelio Pace su Radio Tour

Bandi e Avvisi

bandieavvisi1

Le parole di Papa Francesco

libreriadelsanto

La proposta

La bellezza in Costituzione

 

Clicca qui per collegarti al sito del Comune di Potenza

Clicca qui per collegarti al sito della Regione Basilicata

Clicca qui per collegarti al sito del Gruppo PPE al Parlamento Europeo

popolari italia